• info@giuliaferrari.com

“L’unico modo per fare un ottimo lavoro è amare quello che fate. Se non avete ancora trovato ciò che fa per voi, continuate a cercare” diceva Steve Jobs.

Vi siete mai fermati a riflettere su quale sia una delle variabili fondamentali per farvi amare ciò che fate? Il rapporto capo –dipendente svolge una funzione primaria per la buona riuscita dei compiti aziendali e nella creazione di un ambiente favorevole e stimolante.

Considerate che una  leadership di successo non è un rapporto unilaterale, si basa sulle abilità del capo di gestire i suoi collaboratori e sulle loro risposte e feedback.

Quindi, che siate un boss con la voglia di migliorarvi o un dipendente che desidera testare il suo capo, ecco 5 consigli irrinunciabili.

  • Attitudine positiva

Il capo deve essere un esempio per i suoi dipendenti, un modello da seguire non solo professionalmente parlando. Chi ricopre cariche importanti tende spesso a mantenere un  atteggiamento distaccato verso i suoi sottoposti focalizzandosi solo sui risultati e dimenticando l’aspetto umano.

Non dimenticate le regole di base, come salutare tutti quelli che lavorano con voi indipendentemente dal loro ruolo, scambiare due chiacchiere e mostrarsi interessati a chi si ha di fronte.

5 errori da evitare nel Personal Branding

  • Incoraggiate i collaboratori

I dipendenti chiamati ad affrontare nuove sfide lavorative tendono a reagire in maniera costruttiva favorendo il nascere di nuove e stimolanti idee.

Chiamarli in causa per chiedere loro consigli e ascoltare i loro suggerimenti li farà sentire parte del cuore pulsante di ogni decisione favorendo un sentimento di aggregazione e produttività.

  • Mantenete la calma

Non è mai facile decidere come affrontare situazioni di tensione – o problematiche in generale – al lavoro, soprattutto per chi si trova nelle posizioni di maggiore responsabilità.

Il bravo capo analizza la situazione e sceglie come procedere con l’obiettivo di smorzare ogni tipo di dissapore e nervosismo.

  • Ascoltate e comunicate nel modo giusto

Sempre nell’ottica dell’importanza dei rapporti umani, un capo è considerato un ottimo capo quando presta attenzione alle parole dei suoi dipendenti.

Mantenere la porta aperta al confronto per qualsiasi esigenza dei collaboratori li farà sentire apprezzati e capiranno quanto il loro contributo venga preso in considerazione.

  • Mettersi in discussione

Per chi ha raggiunto un livello di carriera medio-alto non è così semplice. Alle volte può capitare di dare per scontato il fatto che anche un leader viene giudicato, tanto vale quindi affrontare le eventuali critiche.

Provate a descrivere la vostra leadership confrontando punti di forza e debolezze, per rendere questa analisi più completa e utile possibile potete chiedere un feedback ai vostri collaboratori.

  Tags:   , , , ,
Share

Posts by 

No Comments Leave a comment  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter your keyword: